Italia 2007 – Cronache da un Paese allo sfascio 6

Italia 2007 – Cronache da un Paese allo sfascio Quest’uomo è un genio, a volte un po’ snob, a volte incomprensibile, a volte depresso, a volte divertente, ma sempre interessante. Forza Air France Questa è una cosa seria, se sento qualcun altro dire: "Alitalia deve restare in mani italiane" chiamo... Continua »
dicembre 21, 2007

Italia 2007 – Cronache da un Paese allo sfascio 5

Italia 2007 – Cronache da un Paese allo sfascio. Stamani, navigando in auto tra le stazioni radio, sono incappato in Rtl 102.5. Me la ricordavo come una radio che trasmetteva, nel programma del mattino, notiziari con approfondimenti ben fatti. Ebbene, stamattina ho immediatamente riconosciuto una voce inconfondibile, anche da chi... Continua »
dicembre 21, 2007

Italia 2007 – Cronache da un paese allo sfascio 4

Italia 2007 – Cronache da un paese allo sfascio e dell’indignazione che possono provocare certi personaggi da operetta. UN SOLDATO SLEALE… Giuseppe D’Avanzo per “la Repubblica” 18 Dicembre 2007 Che il generale Roberto Speciale fosse un soldato sleale, s’era avuto già modo di apprezzarlo. Che un militare che giura fedeltà... Continua »
dicembre 18, 2007

Italia 2007 – Cronache da un paese allo sfascio 3

Italia 2007 – Cronache da un paese allo sfascio (anche se ogni tanto qualcuno s’incazza) Il Grande Fratello di Giuseppe D’Avanzo Le bizzarrie d’Italia ci hanno abituato a molto, e di più. Alla stupefacente scena mancava il Berlusconi che denuncia la minaccia di un Grande Fratello così pericolosa da rendere... Continua »
dicembre 14, 2007

Italia 2007 – Cronache da un paese allo sfascio 2

Italia 2007 – Cronache da un paese allo sfascio Caro Dago, ieri il tempio di Adriano è stato teatro dell’ennesimo show per la presentazione del libro di Bruno Vespa. La cosa non stupisce; Vespa presenta i suoi libri molte volte anche nello stesso luogo. Niente di nuovo anche nell’intervento di... Continua »
dicembre 13, 2007

Italia 2007 – Cronache da un paese allo sfascio

Italia 2007 – Cronache da un paese allo sfascio Ieri alla Scala è stato osservato un minuto di silenzio per i morti bruciati vivi dell’acciaieria di Torino. Poi si è dato il via a Wagner. Il presidente Napolitano era reduce dalla celebrazione dei cento anni della Mondadori. La casa editrice... Continua »
dicembre 10, 2007